ACCESSORI - Accessories Bigiotteria - Costume jewelry Consulenza a domicilio Gioiellodentro HANDMADE

Quali gioielli indossare quando stai in casa?

Molte di noi sono costrette a stare in casa ormai da settimane e scommetto che dopo i primi giorni di disciplina, in cui abbiamo cercato di mantenere una certa normalità ormai ci siamo lasciate andare.

Il fatto di non vedere le persone come al solito, di non incontrare le mamme a scuola o i colleghi a lavoro ha tolto significato all’essere in ordine.

Da una parte è una cosa carina, se ci pensi. Vuol dire che hai talmente rispetto degli altri che fai uno sforzo per cercare di apparire al meglio e mostrarti nel modo migliore.

Ma ora, mentre impastiamo o lavoriamo sedute in cucina sembra una cosa senza senso, ed io sono la prima promotrice dello stai comoda (anche prima della quarantena).

Ora però, dopo tanti giorni passati indossando abiti da casa (no il pigiama no!), senza uscire, se non per le cose indispensabili, ho desiderato di indossare qualcosa di allegro.

Quindi, visto che sta arrivando la primavera e fa caldo, ho messo una normalissima maglia a righe che mi mette allegria e sopra la nuova spilla che ho comprato da una collega che vende gioielli vintage, e che adoro.

Lo so che la sto tirando un po’ per le lunghe ma segui il mio ragionamento.

A me capita spesso di abbinare sentimenti diversi a degli oggetti. Ad esempio, questa spilla a forma di fiore mi mette una allegria che non so spiegare.

Ho una collana che invece mi fa sentire molto rockettara e figa e degli orecchini che per quanto io li adorassi quando li ho ricevuti adesso non riesco a metterli perchè mi ricordano una cosa triste.

Cosa significa? Che noi riversiamo in quello che indossiamo e soprattutto negli accessori e nei gioielli dei sentimenti.

Ti ricordo che su questa cosa ci sono nate saghe, libri e film. Vedi Il Signore degli Anelli, Harry Potter dove 3 dei 7  horcrux erano gioielli od oggetti preziosi, più tutti i manga con maghette che si trasformavano grazie a gioielli vari.

Quindi per capire quali gioielli mettere quando devi stare a casa ti devi chiedere:

  1. Come mi sento e come mi voglio sentire? È importante capire cosa si prova, perchè la casa è il luogo sicuro e protetto, il nostro nido, e quindi si può avere la tendenza a sentirsi più esposti, meno corazzati. Si abbassano le difese e questo può far uscire stati d’animo non sempre sereni. Quando capiamo questo possiamo decidere che vogliamo risollevarci il morale oppure vogliamo rimanere nei nostri pensieri. Quindi sono due sensazioni abbastanza diverse, e probabilmente gli corrisponderanno due gioielli molto differenti.
  2. Quanta energia ho da dedicare a questa cosa? Questo è fondamentale, perchè se ci richiede uno sforzo psicologico esagerato, o ci sentiamo stanche e demotivate, anche solo infilare un anello sarà faticosissimo. Quindi scegliamo un gioiello facile da indossare se non abbiamo tanta voglia di ragionare su cosa mettere. In questo caso lo stile lo lasciamo perdere, puntiamo su qualcosa di passpartout o che davvero ci motiva. (come la mia spilla a fiore!)
  3. Perchè o per chi lo faccio? Anche  questa domanda ti aiuterà a decidere, se sei in casa da sola, probabilmente l’unica che saprà che indossi un gioiello sei tu, quindi lo fai per te stessa. Se però lavori da casa e fai video chiamate con clienti e colleghi allora vorrai avere un minimo un aspetto ordinato e curato, per mantenere una certa professionalità anche da casa. Se sei in famiglia forse vuoi tenere su il morale e l’energia, sia per te che per loro e quindi la risposta alla domanda 1. è fondamentale per decidere.

Queste domande ovviamente te le puoi porre anche per quanto riguarda la cosmesi, la cura personale e l’abbigliamento,

Molte persone vivono in pigiama, altre indossano sia in casa che per uscire gli stessi abiti formali. Io sono nel mezzo. Il pigiama mi da una sensazione di malattia (è l’unico momento in cui lo tengo anche di giorno), ma il fatto di non dover mettere scarpe scomode e stare in pantofole mi piace assai. Anzi vorrei trovare delle pantofole carine!!

In un articolo recente si parla di come la moda stia cambiando e io sempre di più preferisco avere poche cose belle che tante di scarsa qualità e banali.

Ovviamente le prime costano di più, ma vista la resa finale e la durata posso vederle come un investimento. Piuttosto che acquistare tanti capi (o scarpe, o borse o gioielli) per avere l’armadio pieno, a poco prezzo, ne compro magari solo uno a stagione (se mi serve) che mi porterò avanti per anni. Ad esempio il mio investimento di questo inverno (fatto poi a fine febbraio) è stato un maglione e basta.

Fa parte di un piccolo brand che usa filati pregiati che rimangono dalle lavorazioni dei grandi marchi. Quindi essendo fatti con i pochi rocchetti che rimangono dalle collezioni, le quantità sono ridottissime ed i colori cambiano sempre. Per questo c’è una corsa per accaparrarsi proprio quello che ti piace.

Ed io ho aspettato tanto di trovare quello giusto per me, di un colore che mi stesse bene e che mi piacesse.

In pratica si fa un lavoro certosino di costruzione del proprio stile e del proprio armadio ed il fatto di rimanere in casa aiuta molto. Quando non devi confrontarti continuamente con le tendenze riesci a capire cosa ti piace davvero e anche cosa ti fa stare bene.

Inoltre, rimanendo in casa possiamo sperimentare abbinamenti diversi dal solito. Magari non avresti mai messo quella maglietta rosa con il pull rosso, ma ora sei in casa e puoi provare.

Oppure cercare di creare uno stile più informale ma comunque carino.

Quindi è davvero un’occasione per sperimentare e trovare il tuo stile ed il tuo comfort. La calma inoltre ti aiuterà ad ascoltare il tuo gusto personale e a raffozzarlo.

Altra cosa utile del rimanere in casa è quella di avere tempo per fare ricerca on line. Conoscere artigiani che lavorano anche loro da casa e spediscono ovunque. Trovare piccoli brand che fanno prodotti di nicchia, originali, unici e spesso etici e sostenibili. Non solo, ci sono i negozi e le boutique di zona che forse si sono attrezzati per consegne a domicilio, magari usando i social per rimanere in contatto con te.

Quindi quali gioielli indossare in casa?

Tutti, ma probabilmente non tutti insieme. Io, come ti ho detto in questo momento ho scelto una spilla. Si un solo gioiello, in questo momento mi va di mettere quello. Magari tra qualche giorno avrò voglia di mettere una delle collane comprate da altre artigiane insieme ad una t-shirt semplice. Se arriva il caldo potrei optare per degli orecchini ed i capelli tirati su.

Insomma, rispondi alle tre domande che ti ho proposto sopra e sperimenta tanto, ascolta cosa ti ritorna dalle tue prove, cambia, gioca, esplora. Puoi anche non fare nulla, oppure optare per capi di abbigliamento che già includono elementi decorativi (ad esempio una toppa di paillettes o una finta collana) e fermarti li.

La cosa importante è che nei gioielli che decidi, o non decidi di indossare in casa, tu ti senta bene, ma soprattutto non ti senta forzata in nessuna scelta.

Ora però vediamo se posso suggerirti qualcosa tra le mie creazioni, altrimenti mi dici che alla fine non ti ho davvero detto cosa indossare.

 

  • CIONDOLO SPECCHIO RIFLESSO

Io ci credo davvero tanto nella capacità di rimandare indietro le negatività di questo ciondolo. Inoltre puoi indossarlo con  catenine o nastri alla lunghezza che vuoi tu, adattandolo all’outfit , non solo, ma ha un che di giocoso che mi mette allegria. In ogni caso ci sono altri ciondoli con altre frasi, per non parlare delle collane.

 

  • ORECCHINI GOCCIA

Avrei potuto puntare sugli orecchini a perno, ma se passi molto tempo al telefono questi sono più comodi, non sono troppo grandi ne troppo piccoli, ma dondolano piacevolmente alle orecchie. La forma semplice e morbida da una sensazione di calma, sarà perchè ricordano la pioggia (che a me rilassa tanto?) e se tiri su i capelli accompagna la linea del collo, facendoti sentire bella. Ci sono trasparenti come in foto, ma anche bianchi, blu e gialli.

  • ANELLO QUADRATO

Semplice ma non piccolo, comodo grazie ai due sottili fili in argento, c’è in tanti colori, la forma quadrata lo rende portabile, ma non banale. Perfetto da indossare se lavori con le mani, ma ricordati di toglierlo ogni volta che tocchi l’acqua.

Ecco i miei consigli, come vedi ho puntato su cose semplici e portabili, ma che emozionano molto, senza rinunciare alla bellezza.

Sto anche ragionando da diverso tempo su come rendere disponibile on line la mia consulenza Splendore a domicilio ed ora ancora di più ne vedo l’utilità. Ma intanto se vuoi chiedermi consigli, anche su altri tipi di prodotti, cercherò di aiutarti, conosco tante artigiane e mi fa piacere aiutare te e loro. 

 

You may also like...

Rispondi