Regali di Natale, fai da te, orginali, economici, come vuoi basta che ti organizzi.

Tutti pronti per Natale? Ma non solo, per i regali di Natale. La Grande maratona prenatalizia, le 4 settimane di fuoco in cui dover scegliere tutto per tutti?

Ecco io per niente, al pensiero mi sento male, ma stranamente sono prontissima ad aiutare tutte quelle che non sanno cosa regalare ad amici e partenti.

La mia amica Francesca ha iniziato a tartassarci già da luglio sul fatto di dover preparare lo shop per l’evento dell’anno. Si esatto, da luglio. E no, non è matta, ha assolutamente ragione, infatti ha fatto un corso che è stato seguitissimo. Si perchè per chi come noi produce a mano e spedisce ovunque con i semplici mezzi del servizio postale è importante organizzarsi per tempo. Continue reading “Regali di Natale, fai da te, orginali, economici, come vuoi basta che ti organizzi.”

Gli anelli dell’amore. Piccolo dizionario sugli anelli parte 1

Oggi parliamo degli anelli dell’amore. Quanti tipi di anelli esistono? Tanti, e a seconda del tipo e di dove si indossano assumono un significato specifico.

Anche il dito in cui vengono indossati può avere un significato. Nel post di oggi e anche nei prossimi, cercherò di fare una carrellata il più possibile chiara ed esaustiva di tutti i tipi di anelli, del loro significato, da dove vengono e dell’uso che se ne fa generalmente.

Iniziamo con gli anelli dedicati all’amore.

Continue reading “Gli anelli dell’amore. Piccolo dizionario sugli anelli parte 1”

Per splendere devi rischiare, io organizzerò un corso!

Per splendere a volte si deve rischiare, ci si deve mettere in gioco e, come ho scritto nel primo post di dicembre, non è una cosa facile. Io stessa sono vittima di pensieri negativi, che mi dicono che non sono abbastanza brava, abbastanza preparata, troppo grande ormai per fare certe cose.

Le ragazze giovani, che ai nostri occhi sono bellissime e hanno mille possibilità, invece si sentono confuse, non sanno che strada prendere, non conoscono se stesse, le loro potenzialità, si sentono sempre pronte al fallimento. Continue reading “Per splendere devi rischiare, io organizzerò un corso!”

Settembre di gratitudine e di progetti.

Settembre, dopo un mese di silenzio torno a scrivere sul blog e sono piena di gratitudine e di progetti da proporti, ma ammetto che fatico a riprendere il ritmo. In primis perchè vorrei cambiare la mia routine quotidiana, in modo da far prevalere un lavoro di qualità piuttosto che di quantità, poi perchè fatico a focalizzare su cosa concentrare le energie.

Questo succede perchè sono arrivata alla fine di luglio abbastanza stanca visto tutto quello che ho fatto dallo scorso settembre. Mentre ci sei dentro non te ne rendi conto ma quando ti fermi e provi a tirare le somme lo vedi eccome. Continue reading “Settembre di gratitudine e di progetti.”

MAKE ME SHINE – Un compleanno con la maga dei colori Simona Calavetta

Eccomi qui, altro giro altra corsa, nuovo mese di MAKE ME SHINE e nuovo compleanno.

Come sai queste due cose a marzo spesso combaciano, e se l’anno scorso ho risposto a tutte le vostre domande (se te lo sei perso vai qui) quest’anno mi sono fatta un regalo che però servisse anche a presentarti una persona speciale.

Quando fai merenda da una consulente colore!

Niente intervista con domanda e risposta, oggi andremo sul pratico. Per questo un paio di settimane fa ho fatto una cosa fighissima, una consulenza di Armocromia con Simona Calavetta.

L’armoromia è la teoria del colore applicata alla bellezza, cioè trovare le giuste sfumature di colore adatte ad ognuna di noi, ed è una cosa un po’ più complicata della commessa che ti dice, lei è bionda le sta bene il verde (se guardi il video vedrai cosa è successo a me). Continue reading “MAKE ME SHINE – Un compleanno con la maga dei colori Simona Calavetta”

MAKE ME SHINE Officine Gualandi

Ragazzi ammetto che il livello dei Make me shine si sta alzando e che diventa sempre pià difficile trovare artigiani all’altezza. Uno di questi è un brand romano (evvivaaaaa!!!) che fa anche gioielli (evviva evviva!) e che è formato da una famiglia! Li ho intercettati sui social e li ho conosciuti di persona ad un evento bellissimo in Umbria dove mi sono regalata una delle loro creazioni. Si sono andata in Umbria a comprare una delle loro collane, quando loro sono a Roma come me! Tranquilli però vendono anche on line. Lascio la parola a Tania. Continue reading “MAKE ME SHINE Officine Gualandi”

Il mio anno splendente

Alla fine di novembre è arrivata la newsletter di Francesca Baldassarri (se sei un’artigiana e non la conosci corri sul suo sito) dove dopo una serie di succose novità chiedeva se avevo già tirato le somme di questo 2018.

In effetti non mi ero fermata ancora a rifletterci ma leggendola (vedi una parte della newsletter qui sotto)  mi è venuta l’idea per questo post.

Prima di questa email guardavo si e no agli ultimi due mesi appena trascorsi, giusto ogni tanto, ricordandomi più  spesso delle cose che ancora avevo da fare, senza soffermarmi su tutto quello che avevo fatto. Tanto che per scrivere questo post ho dovuto andare a spulciare i miei social, la mia email, le foto e i post sul blog (nonchè i conti correnti!!!) per ricordarmi quasi tutto.

Quindi ora se ti va facciamo insieme un escursus di questo anno e vediamo che cosa è successo.

Il 2 gennaio mi arrivava questa bellissima recensione!

A gennaio ero bella carica, piena di progetti, magari non chiarissimi, un po’ sfocati, ma energica.

Sul blog pubblicavo questi post dove condividevo la mia parola dell’anno, FLUIRE e la foto della ruota dell’anno, era il mese dedicato all’avventura. L’artigiano del MAKE ME SHINE l’avevo conosciuto a novembre e non sapevo ancora che mi avrebbe insegnato tante cose e sarebbe diventato un buon amico.

Il 27 gennaio c’era il Mansardina Day (faccio parte di un gruppo per la crescita dei piccoli bussiness), e facevo la conoscenza di tante professioniste e freelance che fino ad allora erano solo delle piccole foto e una serie di commenti sul mio portatile; iniziava una nuova avventura.

A marzo usciva il MAKE ME SHINE dove rispondevo alle vostre domande e continuavano ad uscire regolarmente anche i miei post settimanali, una soddisfazione che portavo avanti più o meno da giugno. Tra un imprevisto e l’altro iniziavo a lavorare alla nuova capsule collection che avevo in mente dall’autunno.

 

 

 

Ad aprile iniziavo a partecipare ai primi incontri della Rete al Femminile di Roma (la rete è nazionale se vuoi sapere cos’è vai qui) e a maggio ero iscritta all’associazione.

Qui ho conosciuto davvero tante donne in gambissima e sono nate anche delle amicizie molto belle.

Iniziavo anche a pubblicare dei post monotematici sui gioielli, che avevo in mente da tempo, degli articoli divisi per argomento, il primo era questo sulle collane.

Allora non lo sapevo ma avevo appena piantato un altro semino per un nuovo progetto!

A maggio finalmente usciva la capsule collection che avevo tanto sognato, colorata, allegra, glamour e con un messaggio positivo PEACE & FLOWERS.

Tra giugno e luglio  decidevo di affrontare un argomento cruciale per chi fa gioielli come me, e parlarne sul mio blog: l’allergia ai gioielli!

Era una vita che ci pensavo, dopo tante ricerche finalmente mi ero decisa.

Sempre a luglio aggiungevo un nuovo tassello al mio bussiness acquistavo un corso dedicato alla pianificazione e …..un dominio!

 

 

 

Arrivata ad agosto ero decisamente stanca, abbassate le serrande virtuali del mio lavoro, mi accingevo a realizzare un mio sogno di sempre, visitare la Sicilia, le sue città d’arte, la Valle dei Templi, l’Etna, e fare colazione con granite e brioche!

E rivedere un’amica che avevo conosciuto l’anno prima ad Ancona!

Tutto bellissimo, ma al mio ritorno avevo una lista di cose da fare infinita e non so come a settembre riuscivo ad aprire il mio nuovo sito (quasi tutto da sola) dove sei ora e preparavo l’uscita della mia newsletter, programmavo le mie nuove attività per il 2019 grazie ai due corsi fatti durante l’anno e iniziavo a pubblicare la mia nuova collezione. Non so come avevo fatto tutto in circa un mese e mezzo!

Alla fine di settembre insieme alla Rete al Femminile di Roma finalmente ci presentavamo alla nostra città con il primo OPEN DAY, due giorni dopo usciva la mia prima newsletter!

Contemporaneamente riprendevo ad andare a coro per partecipare ad un concorso nazionale molto importante, per festeggiare il nostro trentennale.

Dopo mesi di studio e prove fatte incastrando lavoro, famiglia e i nuovi progetti io ed il mio coro partivamo per Arezzo e arrivavamo davanti alla giuria (non abbiamo vinto ma giudica tu…) alla fine eravamo comunque soddisfatti di tutto e tutta la fatica sembrava scomparsa.

Nella newsletter di dicembre è uscita la mia guida gratuita alle collane “Collanina a chi…” dove ho raccolto i vari post dedicati alle collane scritti durante l’anno con molte altre informazioni utili.

Ora si prospetta un anno tutto nuovo davanti, ho già in lavorazione nuovi progetti che usciranno a breve e quelli che dovrò fare a lungo termine. Ci sono tante cose nuove che vorrei imparare, e altre che voglio migliorare, ma intanto guardo tutto quello che ho fatto e posso dire che non è stato un anno inconcludente, che ho fatto dei grossi passi avanti e che sono soddisfatta.

Ti va di raccontarmi i tuoi progressi di questo anno appena trascorso e i progetti per il prossimo nei commenti?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Natale impegnativo? Coi gioielli giusti ce la puoi fare.

Si avvicinano le feste sei pronta? Non guardarmi così, il tempo vola, l’altro ieri ho aperto il sito e oggi eccoci qui!

Quindi non è prematuro parlare delle feste perchè poi gli ultimi giorni sarà troppo tardi.

Voglio aiutarti a risolvere il problema “che mi metto”? Continue reading “Natale impegnativo? Coi gioielli giusti ce la puoi fare.”

Silenzio, parlo io!

Inizia con novembre il mese che nella mia ruota dell’anno è contraddistinto dalla parola Silenzio.

Forse non ci crederai, ma apprezzo molto il silenzio. Quello della mattina, quando il sole sorge e la natura si risveglia. Quello delle aule dove gli studenti concentrati scrivono. Quello di un artista o un artigiano che lavora. Quello di una camera dove dorme un bambino. Continue reading “Silenzio, parlo io!”

Riprendersi dalle vacanze. Come si ritorna?

Ciao eccomi di nuovo qui dopo questo mese di pausa.
Mentre scrivo questo articolo sto ascoltando una diretta su Instagram di Enrica Mannari e Gaia Segattini. Se sei una crafter artigiana come me sicuramente le conosci già e le segui, se invece sei una “civile” forse no, ma potrebbero interessarti.

Ascolto questa diretta dove si parla di originalità del prodotto, in questi tempi di social in cui tutto viene piallato, come se su ogni cosa passassimo uno dei filtri di Instagram, e cerchiamo di capire come siamo arrivati a questa omologazione, argomento che negli ultimi mesi mi tormenta abbastanza e tocca tutti in un modo o nell’altro. Continue reading “Riprendersi dalle vacanze. Come si ritorna?”