craftivism EVENTI HANDMADE

L’ispirazione che ti illumina

Marzo per me è un mese speciale e mai come quest’anno è pieno di cose da fare. Ovviamente quando sei in queste situazioni c’è sempre qualcosa che si mette di traverso a farti lo sgambetto. A questo punto io avrei dovuto avere tutta una serie di cose già pronte e invece, causa un piccolo infortunio e un’influenza venuti uno dietro l’altro a febbraio ho perso 10 giorni. Un guaio!

Sembrano pochi e li per li ho tamponato perchè fortunatamente il mese prima avevo lavorato d’anticipo, ma proprio quando finalmente mi ero ritagliata del tempo per lavorare ai prototipi c’è stato questo stop forzato.

La cosa ovviamente mi ha avvilita non poco, anche perchè contemporaneamente si avvicinavano delle scadenze e  arrivavano una serie di proposte interessanti che dovevo vagliare per capire se erano fattibili, se ero in grado e soprattutto se mi ispiravano.

via GIPHY

Dice la Treccani on line:

ispirazióne (ant. o letter. inspirazióne; ant. anche spirazióne) s. f. [dal lat. tardo inspiratio onis, der. di inspirare: v. ispirare].

– 1. a. Intervento di uno spirito divino che, con azione soprannaturale, determina la volontà dell’uomo ad agire o pensare in un determinato modo, o rivela alla sua mente delle verità, spesso stimolandolo e guidandolo a esprimerle con la parola o con gli scrittioperarescrivereparlare per idivina o di Dio (meno com. con compl. di specificazione oggettiva: l’idei profetidegli apostolidei libri sacri); ricevere l’idallo Spirito Santo. Analogam., nel mondo pagano: le sibille vaticinavano per idi Apollob. Per estens., ogni impulso o idea felice che sorga nell’animo quasi per suggerimento della divinità: fu un’idi Dioho avuto l’idal cieloquesta è veramente una buona i.; faredire come per i., con decisione improvvisa, spinti da una forza interiore. Con sign. attenuato, nel linguaggio fam., idea improvvisa: mi è venuta l’idi rivolgermi a un avvocatosentendo odore di gasgli venne l’idi aprire immediatamente la finestrafu un’idel cuore, un moto o un presentimento opportuno. c. Più genericam., consiglio, suggerimento e sim.: ascoltare le idella coscienzaprendere i. dall’esempiodalle parole altruiha certamente agito così per idi qualcunose sei indecisochiedi ial tuo cuore. E per indicare il carattere, l’orientamento, l’impronta ideologica: giornale di icattolicala stampa di isocialista.

2. Stato di entusiasmo, di eccitazione fantastica in cui l’artista crea la sua opera, e il motivo stesso che eccita e feconda la sua fantasiascriverecomporredipingere nel fervore dell’i.; per cominciare il sonettoaspetto che mi venga l’i.; chiedereattingere ialla naturatrarre idai proprî sentimenticercareinvocare l’i.; musica d’iprofondapotenteversi senza i., privi di calore poetico; l’amore è una delle maggiori fonti d’idella poesia.

3. Raro come variante di inspirazione nel sign. fisiologico. ◆ Dim. e spreg. ispirazioncèlla (soprattutto nel sign. 2).

Quando fai un lavoro creativo l’ispirazione non è solo funzionale all’immaginare, all’avere un’idea ma anche al portarla avanti con entusiasmo. Quando ti è passato l’iniziale momento di esaltazione o di autocompiacimento è lì che serve di più.

A volte, ad esempio, accettiamo degli incarichi sull’onda dell’orgoglio, perchè ci è stato chiesto di fare qualcosa di importante. Mi vengono in mente quelle donne che accettano lavoro extra in ufficio su qualche progetto particolare, di organizzare gli eventi nelle classi dei figli, o di fare le rappresentanti di classe e così via, solo perchè la cosa sembra importante.

Anche se non ne hanno il tempo, la voglia o anche le capacità, perchè sperano in una qualche forma di riconoscimento o validazione sociale. “Eh vedi lei organizza sempre la festa di fine anno per la classe!” ” Si è occupata di redigere il resoconto della riunione dello scorso mese!” non so se hai presente il soggetto ( o se ti è capitato personalmente).

via GIPHY

Una volta ero così, facevo mille cose e se mi chiedevano di aggiungere la mille e uno non dicevo mai di no, un po’ per un’insana empatia un po’ per far vedere che ero brava. Che polla!!!

Anche se non avevo tempo e non mi interessava, prendevo l’incarico con grande gioia….degli altri.

Ad un certo punto, anche grazie ad una serie di vampiri energetici, ho capito che così non solo non aiutavo nesssuno, ma mi stavo prosciugando. E per di più nemmeno ero contenta di farlo, perchè non ero ispirata, non era una cosa che mi piaceva.

via GIPHY

 

Senza ispirazione, le cose diventano molto pesanti.

No, perchè poi, l’ispirazione non è che sia la soluzione a tutto e che il lavoro pesi meno, però è quella piccola scintilla che puoi ravvivare nei momenti di down! Nel mio caso l’ispirazione mi sta sostenendo in tutti gli imprevisti, non solo di salute, che sto incontrando lungo la strada.

Perchè tra l’idea (o ispirazione) e il prodotto finito (o anche un servizio eh!) c’è tutto un processo, snervante, stancante e a volte demoralizzante, che richiede, non un lampo ma mille, di ispirazione.

In un momento di ispirazione mesi fa ho per esempio pensato ad un nuovo servizio, tra il pensarlo e il portarlo a termine però c’è stata la qualunque, fino ad un cambio sostanziale del servizio stesso. Più divertente per me e più utile per te.

E venne il giorno. Niente ho rimandato fino all’ultimo ma a marzo il servizio uscirà. Sarà al momento disponibile solo per un numero limitato (si fa per dire!) di clienti e siccome sarà super personalizzato, cioè io e te e basta, capisci bene che potrò seguire solo poche persone alla volta. Uscirà a marzo e se vuoi saperne di più e saperlo per prima ti consiglio di iscriverti alla mia newsletter! In questo modo avrai l’opportunità di metterti in lista per prima e di usufruire di un’offerta lancio.

A fine marzo inoltre avrà inizio una collaborazione che spero sia davvero fruttuosa dedicata agli artigiani e agli amanti dell’handmade, ma per questo è presto, te ne parlerò sui miei social a tempo debito.

Insomma questo mese di marzo richiederà tanta ispirazione perchè sto lavorando su tanti fronti diversi, e quella a cui non ho saputo dire NO, è la sottoscritta. Non ho voluto rinunciare a nulla, anzi spinta dall’entusiasmo e dall’ispirazione ci ho messo pure del mio ad aggiungere cose. Se mi seguirai sui miei social saprai presto se ho sbagliato oppure no.

Per il momento, tutte le cose che mi hanno ispirato continuano ad entusiasmarmi (se non ci resto secca prima!).

Se capita anche a te di fare queste pazzie ti prego scrivimi e dimmi tu come affronti la cosa.

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *