Uncategorized

Quando il Liebster chiama Conny's Kreations risponde!

Sapete cos’è il premio Liebster (pron. Libstà dal tedesco)? E’ un premio che viene dato a dei blog che ci piacciono (se volete approfondire consiglio il post di Wanderlust Italia) e che seguiamo. Infatti la parola Liebster significa appunto “amato”! Sono quindi stata molto felice quando sono stata nominata da Megalis, soprattutto perché lei scrive, e parla di scrittura nel suo blog. Capirete che per me, che zappo la tastiera, è stato molto gratificante. 

Avevo ricevuto questo premio anni anni fa, il blog era un’accozzaglia di foto, e forse era stato premiato perché apprezzavano le mie creazioni, sicuramente non per i testi. Ora invece, dopo averci lavorato, aver studiato (un po’) e aver iniziato una programmazione regolare, ricevere questo premio ha un valore diverso.

Il Liebster Award ha delle regole che sono:

  • Ringraziare chi ti ha premiato e rispondere alle domande che ti sono state poste.
  • Premiare altri blogger che ritenete meritevoli.
  • Comunicare la nomina del blog nelle bacheche dei “vincitori”.
  • Proporre a vostra volta alcune domande.

Ho già incluso i ringraziamenti per Megalis nell’introduzione, l’unica cosa che posso aggiungere è leggete i suoi post, che sono molto divertenti.

Ora vado a rispondere alle domande che mi ha posto che sono queste:

1. Quali argomenti preferisci trattare nei tuoi post?

All’inizio trattavo argomenti un po’ a caso, a seconda dell’umore del momento o se mi succedeva qualcosa fuori dall’ordinario. Tipo tagliarmi un dito cucinando invece che col vetro, per capirci! Era più un diario che un blog. Quando però ho capito cosa volevo che fosse questo blog, ho preso le misure e ho iniziato a parlare dei temi legati al mio brand. In questo mi è stato utile un corso di blogging che mi ha aiutato a definire i capisaldi di Conny’s Kreations.

Quindi nel mio blog parlo di:

  • colore, perché fa parte di me e del mio brand ed è quello che cerco di portare ai miei clienti,
  • luce, perché è l’elemento che ci sostiene e con i miei gioielli cerco di aiutare le persone a tirare fuori la propria luce interiore
  • gioielli, perché mi piacciono ed è quello che faccio, perché possono essere una risorsa non solo estetica ma per sentirsi meglio e per esprimere la propria personalità
  • innovazione, perché mi piace andare avanti, cercare sempre qualcosa di nuovo, imparare cose nuove, conoscere nuove persone, vedere posti nuovi e tutto questo lo trasmetto ai miei follower con le mie creazioni e i miei post.

2. Quale potere vorresti che avessero le tue parole?

Le mie parole sono poco importanti, contano di più le mie creazioni. Sono loro che aprono un sorriso sui volti di chi le guarda, che accendono un formicolio nel corpo di chi le indossa. Le teste si alzano, i visi si illuminano, il sorriso risplende. Ecco, ho fatto quello che dovevo, senza parlare.

3. Cosa avresti voluto fare prima della fine dell’anno che ancora non hai fatto?

Tante cose. Volevo dimagrire ancora un po’, invece sono ingrassata (sigh!), volevo aprire un sito e far crescere il mio brand, portarlo allo step successivo, ma davvero i tempi non erano maturi e sto seminando per quello. Volevo fare più sport e meditazione, ma per ora non sono ancora un’atleta e sto valutando se fare i conti col mio Q pesante e accettare che almeno un difetto devo averlo! ahahahah!

La mia premiazione.

Ora è il momento di premiare altri blogger. In realtà io non seguo blogger, seguo persone, quasi tutte donne che tengono dei blog legati alla loro attività, e io le trovo molto interessanti (non sono in ordine di preferenza) e vi consiglio di andarli a vedere, in comune hanno lo stile diretto e l’ironia.

  1. Silvia Ancordi aka Mathilda Stillday
  2. Francesca Baldassarri di Francesca Baldassarri 
  3. Gioia Gottini di Gioia Gottini Blog
  4. Ilaria Ruggieri di Personal Musa
  5. Giada Mete di Animarchitettura
  6. Livia di L’esimia Trafelata

Le cose che vorrei chiedere a queste persone sono:

  1. Cosa ti proponi di ottenere con il tuo blog?
  2. Qual’è un sogno che hai nel cassetto e che vorresti si realizzasse nel prossimo futuro?
  3. C’è qualcosa di inaspettato che ti è arrivato scrivendo il tuo blog? Cosa?
  4. Qual’è un personaggio storico o contemporaneo che ti ha ispirato come persona?
  5. Se potessi scegliere un personaggio di fantasia (film, libro, cartone, ecc..) chi ti piacerebbe impersonare? E perché?

Bene, dopo questa lunghissima lista di punti elenco, di domande e di risposte, concludo questo post, facendo una considerazione. Questo premio, al di là del piacere che mi ha dato in quanto riconoscimento, è stato soprattutto un guardarsi un po’ indietro per vedere dove sono arrivata da quando ho ricevuto il primo, ma non tanto per l’arrivo, che è solo un rapido pit-stop, quanto per apprezzare la strada percorsa, tra curve, sorpassi e qualche gomma a terra.

Congratulazioni per il tuo Liebster Award e grazie per il tuo bellissimo blog!

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *